BEKOMAT® scaricatore di condensa

Il BEKOMAT scarica la condensa presente nella rete dell’aria compressa controllandone il livello elettronicamente. Oltre 3.000.000 installazioni in tutto il mondo ne fanno lo standard industriale per lo scarico efficiente ed economico della condensa.
Bekomat standard

Scarico della condensa

La generazione dell’aria compressa è sempre in connessione con la formazione di condensa. Quest’ultima contiene solitamente olio e particelle di sporcizia e si diffonde nell’intera rete dell’aria compressa. Un problema per il sistema che può causare costi e danni.

Il BEKOMAT scarica la condensa presente nella rete dell’aria compressa controllandone il livello elettronicamente.

Funzionamento Bekomat

Il principio di funzionamento del BEKOMAT®

Le goccioline di condensa passano attraverso il foro d’ingresso (1) e si depositano nel contenitore (2).

La valvola dapprima è chiusa, in quanto il pilotaggio (3) e l’elettrovalvola (4) creano una pressione di contrasto sulla membrana della valvola (5).

La superficie differenziale sopra la membrana genera un’elevata forza di chiusura. La sede della membrana rimane ermeticamente chiusa. Se il contenitore è pieno di condensa, il sensore di livello capacitivo (6) invia un segnale quando questo raggiunge il livello massimo.

L’elettrovalvola si attiva depressurizzando così la sezione superiore della membrana. In seguito al calo di pressione sopra la membrana, quest’ultima si solleva dalla sua sede (7) e la sovrappressione spinge la condensa nella linea di scarico (8).

Risparmiare le risorse e aumentare l’efficienza

Danni e spese imprevisti possono essere evitati efficacemente solo con l’impiego di uno scaricatore adattato alla quantità effettiva di condensa prodotta dall’impianto.

Gli scaricatori di condensa BEKOMAT lavorano pertanto con un sensore capacitivo. Il sistema elettronico intelligente evita perdite di aria compressa e riduce al minimo il consumo energetico.

Rispetto agli apparecchi con valvole di scarico temporizzate, il BEKOMAT ammortizza i costi d’acquisto spesso già nei primi sei mesi d’impiego.

L’ampio portafoglio di prodotti offre l’apparecchio ottimale per ogni prestazione e tipo di compressore, per ogni pressione del sistema e per tutte le condizioni d’esercizio.

Un fattore positivo per la sostenibilità

Se il deviatore a galleggiante non è a tenuta, le perdite risultanti possono causare costi molto alti.

Anche le valvole elettromagnetiche temporizzate possono causare perdite di pressione.

Costosa aria compressa fuoriesce nell’ambiente durante l’apertura della valvola.

Il regolamento di livello elettronico di BEKOMAT garantisce invece lo scarico della condensa senza alcuna perdita d’aria compressa, e quindi senza perdita d’energia.

Questo non consente solo di risparmiare energia e costi, bensì anche di ridurre le emissioni di CO2.

Chiamaci Subito