Refrigeranti finali ad aria CoolPro – AF

Negli ultimi anni il mercato dei refrigeranti finali ha attraversato un profondo cambiamento: si sono infatti moltiplicate, nei settori del raffreddamento dell’aria e del gas, le applicazioni specialistiche che richiedono questo tipo di apparecchi nell’ambito di soluzioni sempre più sofisticate.

Modelli AF

L’aria o il gas compressi scorrono attraverso i tubi. L’aria ambiente di raffreddamento viene spinta dalla ventola attraverso i tubi, la cui alettatura potenzia l’effetto refrigerante. Il raffreddamento dell’aria o del gas produce la formazione di condensa, che viene efficacemente rimossa da un apposito separatore a valle del refrigerante finale.

Vantaggi

I refrigeranti finali MTA presentano i seguenti vantaggi:

Conoscenza delle applicazioni – Indipendentemente dal tipo di applicazione, MTA può offrire una soluzione ottimale perfettamente calibrata.

Alta qualità costruttiva – La costruzione dei refrigeranti finali MTA risponde a criteri di assoluta qualità.

Materiali di prima scelta – Vengono impiegati solo materiali di alta qualità, sia per i componenti interni che per quelli esterni.

Fabbricazione precisa – I processi e le competenze di MTA nella fabbricazione dei prodotti assicurano risultati di qualità impeccabile.

Flessibilità alle diverse esigenze – Oltre a una gamma di modelli standard estremamente ampia, MTA riesce a soddisfare qualunque esigenza particolare in termini di materiali utilizzati, configurazioni e limiti d’impiego.

Costruzione industriale

I materiali di prima scelta e le dimensioni generose di CoolPro garantiscono anni di funzionamento perfetto anche nelle condizioni più impegnative.

Tutti i modelli vengono realizzati con uno speciale trattamento protettivo e con processi di verniciatura di alta qualità.

I modelli ad aria includono robuste gambe di supporto.

Adatti a qualunque esigenza

Differenti tipologie di materiali, per il circuito ad aria e ad acqua, permettono di creare numerose configurazioni adatte a tutte le esigenze dei clienti.

È possibile soddisfare qualunque specifica riguardante la pressione e la temperatura di esercizio oppure i criteri di approvazione.

Sono inoltre disponibili versioni a bassa perdita di carico.

Separatori abbinati

I refrigeranti finali sono forniti con o senza separatori di condensa.

Anche i separatori di condensa sono disponibili in numerose configurazioni e materiali, inclusi modelli per pressioni particolarmente elevate, per soddisfare tutte le esigenze degli utenti.

La struttura estremamente robusta assicura un’elevata efficienza di separazione.

Scaricatori di condensa abbinati

MTA offre un’ampia scelta di scaricatori di condensa realizzati in materiali resistenti per la massima tranquillità di utilizzo.

È possibile scegliere tra versioni meccaniche, elettroniche zero loss, temporizzate e manuali.

Tutti gli scaricatori di condensa sono disponibili anche in versioni idonee per pressioni di esercizio elevate

Refrigeranti finali ad aria

Caratteristiche tecniche:

• Superficie di scambio sovradimensionata per una maggiore efficienza.

• Attacchi filettati e flangiati. • Griglie protettive.

• Struttura e gambe d’appoggio robuste.

• Motoventilatore a bassa rumorosità.

Materiali:

• Batterie refrigeranti con tubi in rame e alette in alluminio.

• Struttura in lamiera d’acciaio zincata e verniciata.

Limiti di esercizio:

• Pressione max.: 16 o 10 bar(g) a seconda del modello, gamma disponibile anche a 40 bar(g).

• Temperatura max.: 200 °C.

Standard di conformità:

• PED; altri su richiesta.

Separatori di condensa

Caratteristiche tecniche: 
• Efficienza di separazione vicina al 100% con basse cadute di pressione. 
• Attacchi filettati e flangiati. 
• Esecuzioni per montaggio orizzontale e verticale. 
• Disponibilità di vari modelli di scaricatori di condensa. 
• Termometro in dotazione a partire da 27,0 m3 /min.

Varianti: 

•Centrifuga (versione standard). 
• Con demister singolo o doppio (in acciaio inossidabile AISI304). 
• Separatori lamellari.

Materiali: 
• AS: Alluminio (passivato e con anodizzazione). 
• MS: – Acciaio al carbonio (versione standard).
– Acciaio inossidabile AISI304 o AISI316.

Limiti di esercizio:
• Pressione max.: 16 o 10 bar(g) a seconda del modello, su richiesta fino a 250 bar(g).
• Temperatura max.: 65 °C, superiore su richiesta.

Standard di conformità:
• PED, ASME; altri su richiesta.

(*) La portata si riferisce alla seguenti condizioni: FAD aria 20 °C/1 barA, temperatura di ingresso aria 120 °C, temperatura ambiente 20 °C, temperatura di uscita aria 10 °C al di sopra della temperatura di ingresso dell’acqua (aria), pressione 7 bar(g).
Pressione di esercizio massima: 16 bar(g) (AF007-201); 10 bar(g); 40 bar(g) (AF007-201 versione per alta pressione).
I modelli AF provvisti di separatore non includono il rubinetto di regolazione o le controflange.
Lo scaricatore di condensa deve essere ordinato separatamente.

Sono disponibili su richiesta versioni WF/WE per installazione verticale.
Tutti i modelli sono approvati dalla CE e sono conformi alla direttiva PED 97/23/CE, ove applicabile.
Su richiesta sono disponibili specifiche conformi ad altri standard.

 

 

Call Now ButtonChiamaci Subito